Ascoltare dal basso

Ascoltare dal basso   In un movimento verticale delle cose si pensa al massimo punto di arrivo come uno spazio aperto che permetta tutto ciò che al suo punto di partenza era invece negato. Si immagina un’ascesa verso un luogo ignoto, desolato, ma che, si presume, offra all’uomo delle possibilità. Sono movimenti che identificano un … Continua a leggere Ascoltare dal basso

Annunci

Cosa vuol dire ‘contro natura’? Spunti di riflessione sulla sessualità

Cosa vuol dire ‘contro natura’? Spunti di riflessione sulla sessualità    Come chiarirà immediatamente fin dalla Prefazione, in La volontà di sapere. Storia della sessualità Michel Foucault intende prendere in esame la genesi della sessualità, al fine di comprendere in che modo i comportamenti sessuali siano diventati oggetto di sapere e quali effetti abbiano avuto … Continua a leggere Cosa vuol dire ‘contro natura’? Spunti di riflessione sulla sessualità

Riflessioni sul male morale

Riflessioni sul male morale      Il termine ‘male’ e quello di ‘morale’ sono molto complessi da analizzare e soprattutto non troveranno mai una definizione univoca. La presente riflessione non si propone infatti di risolvere problemi di questo tipo, la cui risoluzione è probabilmente impossibile, né di stilare una lista di buoni e cattivi comportamenti, … Continua a leggere Riflessioni sul male morale

Un altro modo di ‘vedere’ le cose: Cenni sugli sviluppi ermeneutici del mito e della metafora

Un altro modo di ‘vedere’ le cose: Cenni sugli sviluppi ermeneutici del mito e della metafora   Fin dalle origini del mondo, l’uomo si è contraddistinto tra le altre specie, elevandosi per la sua razionalità, la quale lo ha spesso indotto a porsi delle domande su tutto ciò che lo circonda. Tali domande, però, non … Continua a leggere Un altro modo di ‘vedere’ le cose: Cenni sugli sviluppi ermeneutici del mito e della metafora

Libertà determinata ed egoismo: il passaggio ad una proprietà personale.

L’Unico e la sua proprietà Max Stirner Relazione di Raffaele Izzo   «Dal momento in cui apre gli occhi alla luce, l’uomo, trovandosi buttato a caso tra tutte le altre cose del mondo, cerca di trovare sé stesso e di conquistare sé stesso emergendo dal loro groviglio.» In questo modo inizia l’opera di Stirner. Con … Continua a leggere Libertà determinata ed egoismo: il passaggio ad una proprietà personale.

LA BHAGAVADGITA

La Bhagavadgita è un poema epico scritto in sanscrito che risale ad un arco temporale che si estende tra il III secolo a.c. e il I secolo d.c. . Quest’opera fa parte di un progetto più vasto: una raccolta di testi che narrano la storia di Bharata (antico nome dell’India in età vedica). Questa raccolta … Continua a leggere LA BHAGAVADGITA

“LIBERO ARBITRIO? ISTRUZIONI PER L’USO

“LIBERO ARBITRIO? ISTRUZIONI PER L’USO. L’Eden, la Caduta, la sofferenza, il (possibile) ritorno al Paradiso. La rinascita. Un racconto che narra dell’agire umano, di scelte, di mondi possibili. Un racconto ‘sacro’, che diventa quotidiano e post-moderno”     AUT-AUT Erano appena scoccate le ore 21.00. Quell'orologio da polso faceva davvero un rumore infernale, era tutto … Continua a leggere “LIBERO ARBITRIO? ISTRUZIONI PER L’USO

L’Ethica di Pietro Abelardo

Cimitero Père-Lachaise (Abelardo ed Eloisa)     L’Ethica di Pietro Abelardo       L’Ethica o Scito te ipsum, composta dopo il periodo vissuto al monastero di Saint-Gildas, è forse l’opera con più spunti filosofici che Pietro Abelardo abbia scritto nella sua intera vita. La dottrina morale emersa dall’opera viene definita dall’autore come un sapere … Continua a leggere L’Ethica di Pietro Abelardo

Anima

Si dice che il primo e l'ultimo respiro di una persona siano fondamentali per la vita dell'individuo; non perché biologicamente segnino l'inizio e la fine della vita, ma perché contraddistinguono l'entrata e l'uscita dell'anima dal corpo. Gli antichi greci lo chiamavano pneuma, il soffio vitale. Eric si era sempre chiesto dove fosse l'anima. Aveva studiato … Continua a leggere Anima

L’ARTE DI OTTENERE RAGIONE: LA LINEA SOTTILE TRA TENSIONE ANTROPOLOGICA E PRETESA DI VERITÀ

  Ottenere ragione può considerarsi un’ars, ossia una vera e propria competenza, fondata su tecniche specifiche? Per il filosofo tedesco Arthur Schopenhauer sembra possibile, tanto da stilare una raccolta di stratagemmi – che saranno riassunti nelle righe successive – da adoperare durante le dispute. Stratagemma 1: L’ampliamento. Portare l'affermazione dell'avversario oltre i suoi limiti, esagerarla; … Continua a leggere L’ARTE DI OTTENERE RAGIONE: LA LINEA SOTTILE TRA TENSIONE ANTROPOLOGICA E PRETESA DI VERITÀ